SEMPRE BOVILLE


 

 Partecipanti

 Pianificazione

 Archivio

 Cerca

 Discussioni

 Contattaci

 Homepage

Boville, 17.11.2006 -   COMUNICATO STAMPA

BOVILLE in Consiglio Regionale CONTRO INQUINAMENTI VOLI AEROPORTO CIAMPINO

 

Giovedì 23.11.2006 il Consiglio regionale del Lazio è convocato in seduta straordinaria per discutere dei sistemi di trasporto regionale: comprensivo dei trasporti aerei e, quindi, del drammatico problema relativo agli inquinamenti dei voli dell’Aeroporto di Ciampino che fanno cadere morte anche sulle teste dei Bovillensi.

Abbiamo rinnovato la richiesta - già presentata nel mese di luglio (vedasi allegato), quando ancora non erano stati fatti i rilievi sui valori d'inquinamento - di intervenire in modo ufficiale: se saranno ammessi i rappresentanti istituzionali delle altre comunità, dovrà essere ammessa anche la rappresentanza istituzionale della Comunità di Boville costituita dai Proponenti l’Iniziativa Popolare per il Comune Autonomo di Boville. In ogni caso, depositeremo la Petizione Popolare sottoscritta da 500 Bovillensi  e ne rappresenteremo le preoccupate richieste.

Nel momento in cui emergono certezze - vedasi la recente direttiva del Ministero dell' Ambiente, circa l'obbligo di monitorare gli inquinamenti di tutti i voli: compresi quelli di Stato e Militari - auspichiamo che questo Consiglio Regionale possa dare segnali chiari a difesa della salute dei Cittadini tutti: fra i quali quelli di boville sono risultatia più alto rischio di vita !

Rifiutiamo ogni logica di strumenlizzazione politica come sembra - dalle notizie stampa e dalle dichiarazioni - stia facendo un Comune "non nostro" quale quello di Marino: provveda invece, come deve, a sospendere la costruzione di nuovi Palazzi (nell'area oggetto dei voli) e gli stessi voli inquinanti (è lo stesso potere che i Sindaci hanno per sospendere il traffico automobilistico) .

"E' ulteriormente evidente che, in attesa del nostro Comune autonomo di Boville, ci dobbiamo rappresentare da soli per salvare la nostra vita ! "

*          *          *

Al Presidente del Consiglio / Al Presidente della Regione / Ai Presidenti dei Gruppi Consiliari / Al Presidente della Commissione Trasporti / Ai Consiglieri della Regione Lazio // Loro Sedi

Oggetto: Richiesta Audizione Comunità di Boville Voli Aeroporto di Ciampino.

Apprendiamo da notizie stampa che sarebbe stato richiesto un Consiglio Regionale Straordinario sui problemi connessi al traffico aereo dell' Aeroporto di Ciampino ed al suo forte incremento con gravi e preoccupanti conseguenze sulla salute e sulla vivibilità delle Comunità limitrofe.

Abbiamo sempre apprezzato e sostenuto il lavoro di denuncia e sensibilizzazione portato avanti dal Comitato da tempo appositamente costituitosi ed al quale partecipano Cittadini e Comitati di Boville.

Nel momento in cui la questione giunge ad un livello istituzionale importante -quale è il C.R. del Lazio -, corre l'obbligo ricordare che:

1- la parte interessata più direttamente, sulle cui teste si sviluppa il traffico aereo, è la Comunità di Boville: poichè questa - per responsabilità vostra e dei precedenti legislatori regionali - ancora non ha il proprio Comune che ne possa legittimamente rappresentare gli interessi, difenderne la salute e garantirne uno sviluppo vivibile, vi corre l'obbligo convocare - sia nelle Competenti Commissioni che nel Consiglio Regionale Straordinario - l'unica rappresentanza istituzionalmente legittimata che è costituita dai Proponenti la PdLRP 303/91 per la istituzione del Comune Autonomo di Boville;

2- i tempi dei monitoraggi debbono essere rapidi ed autorevoli sia per garantire i Cittadini della propria salute sia per dare certezze agli operatori ed ai viaggiatori: in attesa, una moratoria è d'obbligo; sospendere la crescita del rischio di morte è il minimo che si possa e si debba fare!

3 - e' sorprendente che, da una parte, si arrivi a sostenere possibili spostamenti (in altri aeroporti) di quote del traffico aereo ma, dall'altra, verso altre fonti di rischio, si tace: perchè nessuno si preoccupa del crescente rischio causato dalla cementificazione selvaggia che porta, sotto questi gravi rischi, altre migliaia di nuovi cittadini ?

Una moratoria sulle nuove ed infinite costruzioni di palazzi (rivedendo le previsioni di PRG: quelle di Marino a Boville sono sempre eccessive e speculative) e la definitiva approvazione dell' ampliamento del Parco dell' Appia Antica costituiscono scelte chiare, concrete e possibili: da praticare subito, se si hanno a cuore la salute e gli interessi sani dei Cittadini (compresi quelli di Boville).
 


Homepage